|

Area News

martedì 22 gennaio 2019

Via il glutine per mettere in ordine l’intestino dei piccoli?

Una revisione sistematica della SIP

I disturbi gastrointestinali funzionali (FGID) sono caratterizzati da sintomi gastrointestinali cronici / ricorrenti non correlati a disordini organici. A causa delle limitate opzioni di trattamento e della percezione dei soggetti con FGID affetti da intolleranza alimentare, negli ultimi anni si è verificato un aumento  delle diete di eliminazione, in particolare della dieta priva di glutine (GFD), per il trattamento di questi disturbi. Per questo motivo questa revisione sistematica ha valutato le prove disponibili sugli effetti di una GFD sui sintomi gastrointestinali, in soggetti con FGID.

Erano eleggibili 11 studi (3 studi prospettici, 8 studi controllati con placebo in doppio o in cieco), con 10/11 studi comprendenti soggetti adulti con sindrome dell'intestino irritabile (IBS) o FGID. La maggior parte degli studi prospettici ha rilevato un effetto della GFD sul controllo dei sintomi gastrointestinali.

Tuttavia, uno studio non è riuscito a trovare un'associazione tra il glutine e i sintomi GI quando il contenuto di FODMAP (oligosaccaridi fermentabili, disaccaridi, monosaccaridi e polioli) è stato contemporaneamente ridotto nella dieta e 2 studi hanno riportato un peggioramento dei sintomi durante la somministrazione del placebo. I risultati dei diversi studi sono difficili da confrontare a causa di discrepanze nei protocolli di studio riguardanti la quantità e il tipo di glutine somministrato, la durata della provocazione con il glutine, il tipo di placebo utilizzato e la durata della provocazione stessa.

Secondo questi risultati, il glutine può contribuire alla comparsa di sintomi gastrointestinali in pazienti con FGID, in particolare in quelli con IBS. Tuttavia, i risultati delle prove attualmente disponibili sono difficili da confrontare a causa della mancanza di standardizzazione nei disegni di studio. Per questo motivo, non è ancora possibile raccomandare l'uso del GFD nella gestione di routine dei FGID.


Autori. Scarpato E, Auricchio R, Penagini F, Campanozzi A, Zuccotti GV, Troncone R
Fonte: Ital J Pediatr. 2019 Jan 11;45(1):9. doi: 10.1186/s13052-019-0606-1
Link della fonte: https://ijponline.biomedcentral.com/articles/10.1186/s13052-019-0606-1

Dietosystem, da sempre a fianco dei nutrizionisti italiani, vi propone la Suite Nutrizionale, il software che fa da cassetta degli attrezzi per il professionista della nutrizione. 
La Suite coniuga l’analisi alimentarel’analisi della composizione corporea e la plicometria per arrivare al trattamento dietetico super personalizzato.
Inoltre, per una dieta d’attacco, vi consigliamo il protocollo Dieta Combinata, che integra un piano alimentare fortemente ipoglucidico con le proteine del siero del latte per preservare la massa magra.