|

Dieta per allergie crociate

Primavera, pollini e alimenti


Spesso, nelle persone predisposte, in primavera si possono verificare reazioni allergiche non solo verso i pollini, ma anche verso alimenti.

E' documentato che ci sia un legame preciso tra allergia a un polline particolare e allergia per un alimento particolare, ad esempio gli allergici alle betullacee possono sviluppare allergia crociata se mangiano mele, pere, kiwi, patate, prezzemolo, finocchi ecc.

Queste reazioni "crociate" possono essere prevenute conoscendo il periodo in cui prestare maggior attenzione e con qualche piccolo accorgimento nella alimentazione, consumando cioè cibi poco allergenici quali olio di oliva, latte e latticini magri, pesce azzurro.

Da evitare invece le spezie fresche, i farinacei e i crostacei.

Naturalmente le quantità e le calorie vanno personalizzate secondo lo stato nutrizionale e lo stato generale di salute.

Chiedere sempre al medico una dieta personalizzata.

Clicca qui per conoscere lo specialista più vicino a te

  

Se sei un medico, un nutrizionista o un farmacista,

clicca qui per richiedere il modulo della terapia alimentare

con le schede di patologia e il counseling per i pazienti, completi degli alimenti da evitare, ridurre e i consigli pratici per il corretto approccio nutrizionale.