|

Elogio del riposo

Un riposo soddisfacente migliora la qualità della vita

E' fondamento generale che la pratica dell'attività sportiva a tutti i livelli si voglia considerare , tanto più se accompagnata da una performance ottimale, non possa prescindere da un congruo periodo  di riposo. Tale concetto trova le proprie basi nella fisiologia applicata allo sport che ci insegna quanto sia  importante considerare che i substrati energetici utilizzati dall'organismo durante il lavoro muscolare  si ripristinano quasi esclusivamente  durante il riposo. A prescindere  dall'attività fisica svolta, l'energia a disposizione è fornita da molti nutrienti , proteine, grassi, carboidrati che vengono però utilizzati in percentuale diversa a seconda del consumo massimo di ossigeno. Maggiore è  l'utilizzo di ossigeno durante  l'impegno fisico , maggiore è il consumo di carboidrati, d'altra  parte minore è il consumo di ossigeno, maggiore è l'utilizzo dei grassi . 

Il legame tra substrati energetici , alimentazione  e riposo sono  dunque  molto stretti. Fattori fondamentali  del successo nello sport sono pertanto oltre l'allenamento ed il recupero,  che è  almeno in parte geneticamente determinato e quindi non modificabile,  anche la corretta alimentazione ed  il riposo. E' bene precisare che il concetto di riposo, ampio da un punto di vista biochimico, va tenuto quindi distinto da quello di recupero in quanto gli effetti benefici di un "buon riposo" non si verificano solamente a livello di recupero muscolare , ma anche al livello  del sistema  nervoso.   Tale aspetto si rivela particolarmente utile in quegli sport che richiedono grande concentrazione sia in gara  che durante l' allenamento. Durante il riposo si ripristinano pertanto quei substrati energetici, consumati durante l'esercizio fisico e che sono necessari per una buona ripresa dell'attività sportiva.

Un riposo soddisfacente  migliora pertanto la  qualità della  vita,  anche  quella sportiva garantendo quell' equilibrio biochimico interno che controlla  gli stati emotivi, l'umore lo stress a cui molti sportivi sono sottoposti. Alla  luce di queste considerazioni , il consiglio generale per lo sportivo a tutti i livelli , anche  solo della domenica ,  è quello di, dopo una  gara, dedicarsi al "doveroso e necessario  riposo" senza permettere che lo svago, che spesso si realizza in  feste , balli o cene, possa sottrargli l'energia   dovuta.


Prof. Giorgio Galanti

Dott.ssa Laura Stefani